Se non visualizzi correttamente il messaggio clicca QUI

 
StudioStefani  LEAN SAFETY PROFESSIONAL GCP 1 
 
MIGLIORARE LE PERFORMANCE AZIENDALI RIDUCENDO I RISCHI PER LA SICUREZZA E SALUTE
 
 

ECIPA UMBRIA

Centro Direzionale Quattrotorri

Via Corcianese 234/C Perugia

20 e 21 dicembre 2016

Ore 9:00 - 18:00

  Informazioni
 
 
Corso Lean Safety Professional from Studio Stefani

TEMI:

Giornata

Il programma prevede:

• Imparare a vedere in chiave Safety gli sprechi evidenziati dalla Lean Production.

• Valutazione dei rischi e presentazione di tools Lean Safety.

• KPI per misurare le prestazioni della sicurezza, stabilire le priorità di intervento e il follow up della direzione.

• Analisi 3M di una postazione di lavoro.

• Norma UNI/TR 11542:2014 World Class Manufacturing e l’integrazione della sicurezza nei processi produttivi.

Giornata

Il programma prevede:

• La manutenzione come strumento di prevenzione

• La Lean come punto di svolta nella gestione degli impianti e delle attrezzature.

• Impianti più performanti per avere 0 guasti, 0 difetti e 0 problemi di sicurezza.

• KPI per misurare le prestazioni del macchinario e delle attività di manutenzione in ottica TPM (MTBF e MTTR; l’OEE e l’analisi delle perdite).

• II pilastri del TPM.

• Comunicazione e gestione visuale: il tabellone TPM.

• Gli impatti su cicli di lavoro, qualità, performance e sulla gestione della Sicurezza e Salute.

DOCENTI CORSO

Ivan Stefani Nicola Gianesin

TESTIMONIANZA

Claudio Galbiati (3M) - Componente del GdL estensore della UNI/TR 11542:2014

ACCREDITAMENTI

Accreditato dal CNI per il rilascio di n. 16 CFP per Ingegneri (Ev. 29701-2016)

Corso valido per il rilascio di n. 16 ore di aggiornamento per A-RSPP

 
 
ISCRIZIONI E PROGRAMMA: Lean Safety Professional Seguici su: Facebook Linkedin Twitter

  

 

 

 

Ambiente

Lean Green per l'abbattimento degli sprechi ambientali 

PRESENTAZIONE

Focalizzandosi sugli aspetti ambientali caratteristici di un'azienda,  il Lean Green consente di ridurre gli impatti e aumentare la competitività aziendale.

OBIETTIVI

Fornire una introduzione delle logiche del Lean Thinking, e nello specifico al  Pilastro Enivironmental del WCM (World Class Manufacturing), per la gestione e riduzione degli impatti ambietali

PROGRAMMA
Il programma prevede:
•Filosofia Lean e del World Class Manufacturing: principi generali;
•I pilastri tecnici e manageriali del World Class Manufacturing;
•I pilastri della WCM (World Class Manufacturung) ed i 7 step per raggiungere l’eccellenza nella gestione aziendale (Sprechi, perdite e il Cost Deployment, la scelta delle aree modello, …);
•Focus sul Pillar Environmental ed Energy;
•Conoscere le metodologie e strumenti per l'implementazione del pilastro Environmental ;
•Presentazione di alcuni tools Lean Green:
· Audit iniziale
· KPI per misurare le prestazioni ambientali e stabilire le priorità di intervento
· Environmental Value Stream Mapping
· OEE

DURATA

8 ore.

LUOGO e DATE SI SVOLGIMENTO

In fase di definizione.

 ISCRIZIONI

E' possibile pre-registrarsi senza impegno al corso, compilando il modulo al seguente link.

 

DESTINATARI:

Personale operativo nell'Area Tecnica

CONTENUTO:

- Innovazione e Sviluppo Prodotto
- Lean Product Development: gli strumenti
- Il Piano Sviluppo di nuovi prodotti: dalla teoria a casi di successo
- La Design Review
- Quality Function Deployment
- Oobeya (la Grande Stanza che accelera e migliora lo sviluppo dei nuovi prodotti)
- La Progettazione Modulare
- Misurare le performance dell’area tecnica: gli indicatori
- Business case

DURATA: 8h

DOCENZA: A cura di GC&P Srl di Asolo (TV)

 

 

Energy

Lean Energy per l'abbattimento degli sprechi energetici

PRESENTAZIONE

Focalizzandosi sugli aspetti energetici caratteristici di un'azienda,  il Lean Energy consente di ridurre gli impatti e aumentare la competitività aziendale.

OBIETTIVI

Fornire una introduzione delle logiche del Lean Thinking, e nello specifico al  Pilastro Energy del WCM (World Class Manufacturing), per la gestione e riduzione degli sprechi energetici

PROGRAMMA
Il programma prevede:
•Filosofia Lean e del World Class Manufacturing: principi generali;
•I pilastri tecnici e manageriali del World Class Manufacturing;
•I pilastri della WCM (World Class Manufacturung) ed i 7 step per raggiungere l’eccellenza nella gestione aziendale (Sprechi, perdite e il Cost Deployment, la scelta delle aree modello, …);
•Focus sul sub-Pillar Energy;
•Conoscere le metodologie e strumenti per l'implementazione del sotto pilastro Energy;

•Panaromica sui principali tools della LEAN che consentono di mappare e monitarare i processi e ridurre gli sprechi energetici (Energy value stream mapping, OEE, ...)

Energy model e come scegliere i KPI per misurare le prestazioni ambientali e stabilire le priorità di intervento;
Sinergie fra obblighi derivanti dal D.Lgs. 102/14 e Lean Energy.

DURATA

8 ore.

LUOGO e DATE SI SVOLGIMENTO

In fase di definizione.

ISCRIZIONI

E' possibile pre-registrarsi senza impegno al corso, compilando il modulo al seguente link.

 

 

DESTINARI

Personale operativo nella funzione Area Tecnica

CONTENUTI

- PMI e innovazione: binomio strategico.
 • come facilitare l’innovazione
- Innovazione: progetti vincenti, con metodo
 • come analizzare i trend di mercato e tradurli in prodotti e servizi
 • dalla creatività all’innovazione: come stimolare in azienda la creatività perché diventi innovazione
 • il supermarket delle innovazioni: la Lean come metodo per gestire l’innovazione

DURATA: 8 h

DOCENZA: A cura GC&P Srl di Asolo (TV)